Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa completa. Cliccando su OK acconsenti al loro utilizzo.

Agenda

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

In un match molto sentito e ricco di tensione al Fassi manca l'energia mentale e fisica per infastidire l'esperto e smaliziato team di Carugate che esce meritatamente vittorioso dal Palasport di Alzano. L'esordio della diretta streaming non porta bene alle nostre ragazze.

In un match molto sentito e ricco di tensione al Fassi manca l'energia mentale e fisica per infastidire l'esperto e smaliziato team di Carugate che esce meritatamente vittorioso dal Palasport di Alzano. L'esordio della diretta streaming non porta bene alle nostre ragazze.

VicenzaRitSquadra

Divisione Nazionale A2
3^ giornata - girone G - poule salvezza

FASSI ALBINO - CASTEL CARUGATE
51 - 63
(11-23, 17-10, 5-16, 18-14)

Edelweiss: Celeri 6, Racchetti 2, Locatelli ne, Vincenzi, Fumagalli 4, Scarsi 5, Isacchi, Carrara 3, Devicenzi 4, Lussana 7, Pintossi ne, Vorlova 20
All. Lombardi N.

Carugate: Casartelli, Cagner 4, Stabile 10, De Gianni 10, Robustelli 2, Giunzioni 10, Cerizza, Frantini 21, Colombo 4, Minervino 2
All. Gavazzi P.

Arbitri: Barbagallo e Mignogna

Note: Colombo (C) uscita per 5 falli; Fallo Antisportivo a Minervino nel 1° quarto; Falli Albino 19; Falli Carugate 23; TL Albino 20/31; TL Carugate 19/20; T3 Albino 3 (Celeri 2, Vorlova); T3 Carugate 4

Statistiche complete: clicca qui per visualizzarle sul sito LBF

Prossimo impegno: Sabato 21 Febbraio 2015 alle ore 20.00 si gioca vs Basket Femminile Biassono @ Palasport CSC, via Parco, Biassono (Mb)

 

Nel giorno dello storico esordio della prima diretta streaming di un match ufficiale del Fassi Edelweiss Albino, le nostre ragazze si arrendono alla Castel Carugate nel remake molto sentito della finalissima di A3 che aveva visto protagoniste proprio le due compagini lombarde al termine della scorsa stagione. Proprio al Palasport di Alzano Lombardo le milanesi si erano imposte in una gara 2 ricca di emozioni e avevano ottenuto il pass diretto per la promozione in Divisione Nazionale A2, sorte poi toccata anche all'Edelweiss dopo la richiesta di ripescaggio.

Molto significativi e tecnicamente importanti gli inserimenti nelle due squadre, per la Castel due pedine di valore assoluto quali l'esperta play Stabile e la top-scorer Frantini oltre che la riconferma della "pantera" De Gianni col gruppo storico guidato da Giunzioni e capitan Robustelli. Una sfida dai sapori particolari con la voglia di mettere in campo tutta quella determinazione che ci aveva regalato la prima gioia di questa poule salvezza in quel di Castellammare di Stabia.

Purtroppo sul campo, unico giudice massimo dello sport, non siamo state mai in grado di dimostrare a noi stesse ed al nostro meraviglioso pubblico ciò che ci eravamo promesse nel pre-partita disputando un match molto al di sotto delle nostre effettive potenzialità e, inspiegabilmente, senza un briciolo di energia e furore agonistico. Un passo indietro che ci dovrà necessariamente riportare in palestra con l'atteggiamento e la concentrazione massimi in vista del fondamentale impegno di sabato prossimo contro il Basket Femminile Biassono. A questo punto le due vittorie in altrettanti incontri ottenute nel girone di qualificazione contano solo per gli almanacchi cestistici, quel che dovremo ottenere di nuovo sul campo bisognerà guadagnarselo azione dopo azione giocando con la cattiveria e l'intelligenza di chi sa di essere padrone del proprio destino.

Tornando alla cronaca, le "stelle alpine" già nel primo quarto sembrano ricoperte da un pesante manto nevoso che toglie brillantezza fisica e lucidità in quasi tutte le situazioni di gioco sia offensive che difensive: il parziale di 11-23 è quasi fin troppo generoso, 10 palle perse e le continue folate della coppia Frantini-Stabile sono l'emblema di una serata che si preannunciava difficile ma ora rasenta l'incubo...

Nel secondo quarto ci prova la "valchiria di Louny", alias Tereza Vorlova, a dare un pò di carica seguita dalla freschezza della coppia teen Lussana-Carrara, Carugate con le rotazioni va in affanno e sulla prima tripla in streaming della "Celeste" made in Ororosa il Palasport di Alzano inizia a scaldarsi sul serio! In quel momento però sul canale della Lega Basket Femminile si sintonizza la... sfiga che ci vede benissimo, impersonificata in un fischietto in gonnella che con un paio di sanzioni poco comprensibili ricaccia nel limbo la verve ritrovata del Fassi. Un tremendo 0-7 ospite taglia le gambe e l'entusiasmo a capitan Locatelli e compagne che sul jumper di Stabile rientrano negli spogliatoi con 5 punti da recuperare.

La fiammata della seconda frazione resterà però l'unica di tutta la serata, purtroppo quando le due formazioni tornano sul rettangolo di gioco l'esperienza e la malizia delle ospiti guidate da De Gianni rimettono saldamente il treno della vittoria sul binario verso Carugate. Il Fassi accusa il colpo e cerca alibi nell'arbitraggio, discutibile ma alla fine irrilevante, invece che fare mea culpa... Non si rientrerà più sotto la doppia cifra di svantaggio ma quel che da evidentemente più fastidio è la poca collaborazione sia in attacco che in difesa tra le biancorosse, mai parse nella serata ideale per poter affrontare una squadra così esperta e talentuosa limitandone i punti di forza. Se ci aggiungiamo che le percentuali al tiro, liberi compresi, non si sono minimamente avvicinate a quelle delle ultime uscite...

A fine match leggendo il punteggio finale (51-63) c'è quasi la sensazione di aver limitato danni che potevano essere ben peggiori, aumentando a dir poco il rammarico per quel che doveva essere, in termini di energia per lo meno, e non è stato... Carugate vola solitario in vetta alla classifica, mettendo pure una seria ipoteca sulla salvezza, togliendosi soprattutto da una zona molto "trafficata" che (recuperi a parte) ora vede tutte le altre sei compagini in piena lotta. Per il Fassi arriva il momento clou della stagione con un terzetto di "finali" tra cui due trasferte fondamentali per il proprio futuro, contando di recuperare almeno un paio di infortunate ma soprattutto quello spirito "da guerriere" che ci aveva regalato la splendida vittoria in Campania due settimane fa.

Forza Stelle Alpine, il nostro sostegno e la nostra fiducia in voi non mancheranno mai fino alla fine! #nevergiveup

 

Contatti

    • Via Andrea d'Albino 1, 24021 Albino (BG)
    • info@edelweissfassialbino.it - ufficiostampa@edelweissfassialbino.it

 

facebook  FACEBOOK

 

instagram  INSTAGRAM

 

twitter  TWITTER

 

youtube  YOUTUBE

AcyMailing Module

Se vuoi ricevere la nostra newsletter, iscriviti ora!

Ororosa

  • IL PROGETTO

    SENIOR
  • Serie B Regionale Don Colleoni Trescore
  • Promozione Casigasa Parre

    JUNIOR (giovanili)
  • Under 18 élite Edelweiss Albino
  • Under 18 regionale Excelsior
  • Under 16 élite Excelsior
  • Under 16 regionale Excelsior
  • Under 16 regionale Almenno San Bartolomeo

Collaborazioni

  • Basket Vertova
  • Basket Albano S.A.
  • Basket Martinengo
  • Seriana Basket

Web Radio

Ororosa