Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa completa. Cliccando su OK acconsenti al loro utilizzo.

Agenda

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Ora è ufficiale: è salvezza per il Fassi!!!! Ma che brividi al Palasport di Alzano, dopo una partenza super, al 22' sul +19 le biancorosse vanno in corto circuito agguantando poi miracolosamente l'overtime! La maggior esperienza e freddezza nel finale regalano il traguardo tanto sognato!

Ora è ufficiale: è salvezza per il Fassi!!!! Ma che brividi al Palasport di Alzano, dopo una partenza super, al 22' sul +19 le biancorosse vanno in corto circuito agguantando poi miracolosamente l'overtime! La maggior esperienza e freddezza nel finale regalano il traguardo tanto sognato!

BiassonoRitPSContesa

Divisione Nazionale A2
11^ giornata - girone G - poule salvezza

FASSI ALBINO - BK FEMM. BIASSONO
79 - 72 dts
(22-12, 20-16, 9-16, 15-22, 13-6)

Edelweiss: Celeri 2, Racchetti 5, Locatelli 5, Vincenzi 5, Fumagalli 16, Scarsi 6, Isacchi 9, Carrara 2, Devicenzi 1, Lussana 9, Vorlova 17, Marulli 2
All. Lombardi N.

Biassono: Novati 6, Iasenza ne, Porro 15, Perini, Maniero 8, Ottolina 2, De Ponti 1, Rossi 19, Colombo 4, Tibè, Viganò, Gargantini 17
All. Fassina S.

Arbitri: Leoni Orsenigo e Colombo

Note: Porro (B) uscita per 5 falli; Falli Albino 24; Falli Biassono 20; TL Albino 11/18; TL Biassono 11/23; T3 Albino 6 (Fumagalli 4, Isacchi, Locatelli); T3 Biassono 11

Statistiche complete: clicca qui per visualizzarle sul sito LBF

Prossimo impegno: Sabato 25 Aprile 2015 alle ore 16.00 si gioca vs Defensor Virtus Ants Viterbo @ Palasport, largo Papa Giovanni Paolo II, Alzano Lombardo (Bg)

Alla prima stagione in Serie A2 il Fassi Edelweiss Albino si guadagna con ben 3 giornate d'anticipo una sofferta ma quanto mai meritata salvezza, brillando in particolar modo per la qualità di ogni "tappa" che ha permesso di raggiungere l'obbiettivo fortemente voluto dalla Società nel percorso di crescita di tutto il progetto, giovanili Ororosa comprese.

Nell'anticipo di giovedì sera, disposto dal Settore Agonistico della Fip per permettere al Basket Femminile Biassono di raggiungere in tempo la sede delle finali nazionali Under 19, le due formazioni lombarde si trovavano di fronte per la quarta volta in stagione con tutti e tre i precedenti favorevoli alle biancorosse seriane. L'ottimo e prolungato momento di forma delle brianzole insieme ad un Fassi reduce dalla perentoria affermazione in quel di Carugate ne componevano un mix di assoluto valore tecnico-agonistico che non poteva certamente deludere... 

Dall'ormai consolidato streaming video sul nostro sito internet, alla novità della radiocronaca degli amici di Radio Pianeta per finire poi sull'ormai celeberrima pagina Facebook biancorossa, chi insomma ha deciso di seguirci oltre che dalle tribune del Palasport di Alzano può tranquillamente confermare di aver assistito con tanto pathos ad un vero spettacolo nello spettacolo!

Ma andiamo con ordine: il Fassi recupera l'IceWoman di Brignano Simona Devicenzi ma deve fare a meno dell'energia di Paolina Sozzi, infortunatasi alla caviglia proprio nell'allenamento di rifinitura del giorno prima! Le ospiti giungono in Val Seriana con la solita banda di talentuose giovincelle, lasciando a riposo solo l'esterna classe '98 Giulietti, con l'idea di rimettersi in piena corsa per la salvezza diretta che passa proprio per una doppiavù contro una delle dirette rivali qual è il Fassi Albino

Dopo un inizio difensivamente poco aggressivo le ragazze di coach Lombardi trovano il guizzo giusto col primo break della gara frutto di un attacco pienamente coinvolto in cui spicca la varietà di soluzioni dentro l'area e oltre l'arco ma soprattutto la versatilità di una squadra che dopo 15' di gioco ha già impiegato tutte e 12 le ragazze a referto. All'intervallo lungo c'è tanta soddisfazione per ciò che si è creato insieme nella metà campo offensiva anche se la poca concretezza ed in particolare la nomea delle giovani di Biassono tengono acceso il campanello d'allarme per un secondo tempo che si preannuncia tutto da giocare.

I primi 2' del terzo parziale sembrano dare l'illusione di una partita in discesa, in realtà è solo l'inizio di un vero e proprio incubo... la frittata la serviamo innanzitutto in attacco dove, tra palle perse a dir poco banali e la monotonia di un tiro da fuori che non ne vuole sapere di entrare, ci imbarchiamo completamente mettendo a referto la miseria di 9 punti! Biassono invece prende coraggio minuto dopo minuto da ogni nostro errore, trovando ovviamente con inerzia e fiducia anche i cosiddetti tiri "ignoranti" infilati a ripetizione dalla coppia Porro-Gargantini che guidano le ospiti fino ad un incredibile +1 ad un giro di lancette dal termine!

Da qui in poi succede veramente di tutto col Fassi che si aggrappa alle sue leader Fumagalli e Vorlova insieme alla dea bendata, evidentemente girata di spalle ogni qual volta le brianzole vanno in lunetta... ed è proprio l'1/2 di Colombo che impatta a quota 66 a dare l'ultima chance alle bergamasche ma, dopo il timeout, con 6" da giocare l'1vs1 in post basso della Valchiria di Louny non regala il canestro decisivo sperato! Oooooovertime... e, diciamolo senza vergogna, ci è andata veramente di lusso!

I 5 minuti più infuocati della stagione, davanti ad un pubblico che dire immenso è dir poco, iniziano col lay-up dell'outsider Maniero ma dopo neanche 10" a levare dal torpore le facce imbambolate di Locatelli e compagne ci pensa la scugnizza d'adozione Ele Isacchi con un provvidenziale jumper dai 2 mt! Ad ogni azione difensiva la bolgia dell'Alzano Palasport sale di decibel, ora in difesa si cambia su tutto così la capitana RoboMary "cancella" Rossi su una penetrazione a sinistra e poi infila la zampata nella successiva azione d'attacco. Per un altro paio di azioni ricorrendo ad ogni possibile riserva d'energia (che manco il coniglio della Duracell...) mettiamo sul nostro canestro il famoso "tappo" tanto caro a coach Nazza ma è il fondamentale doppio rimbalzo offensivo di Devicenzi che con l'1/2 in lunetta dopo il fallo terminale ci vede avanti 71-68... 

Ad 1 minuto e mezzo dalla fine la bomba pazzesca di Rossi in faccia alla Capitana fa saltare il 7° 8° e 9° by-pass, sul capovolgimento di fronte ci pensa la Lepre cremonese Benny Racchetti ad attaccare con determinazione il ferro e guadagnarsi il primo giro della serata dalla linea della carità: il 50% regala il minimo vantaggio al Fassi sul 72-71... D-Fence! D-Fence! D-Fence! Il made in Usa ormai galvanizza il quintetto biancorosso che alza la linea Maginot e conquista la palla più importante della stagione... 

Per il terzo campionato consecutivo non sappiamo ancora perchè durante il riscaldamento non si sia mai sentito il compianto Franco Califano sulle note di "Tutto il resto è noiaaaaa", ma di una cosa siamo sicuri: la "noiosa" per eccellenza alias Fumabomber a.k.a. Laura Fumagalli L'HA MESSA DI NUOVO!!! San Fuma, la protettrice di tutte le tiratrici, infila dietro il pick&roll la quarta tripla della serata mandando in corto circuito pure il 10° e 11° by-pass ma soprattutto ci regala il 75-71 a meno di 30" dalla salvezza!

Dato che il brivido è nel nostro Dna la mai doma Gargantini prova a riaprire di nuovo i giochi in "collaborazione" con Capitan Robocop ma con l'1/3 in lunetta dopo il fallo oltre l'arco dei 6,75 ed il successivo nostro possesso ci pensa la "gelida" Chiara Tuz Lussana a firmare il doppio sigillo con 4 liberi che vale il 79-72 finale ma soprattutto la SALVEZZA!

Il miglior risultato di sempre nei 52 anni di storia del GSD Edelweiss che anche nella stagione 2015/2016 potrà recitare il motto: A2, NOI CI SIAMO!

 

Contatti

    • Via Andrea d'Albino 1, 24021 Albino (BG)
    • info@edelweissfassialbino.it - ufficiostampa@edelweissfassialbino.it

 

facebook  FACEBOOK

 

instagram  INSTAGRAM

 

twitter  TWITTER

 

youtube  YOUTUBE

AcyMailing Module

Se vuoi ricevere la nostra newsletter, iscriviti ora!

Ororosa

  • IL PROGETTO

    SENIOR
  • Serie B Regionale Don Colleoni Trescore
  • Promozione Casigasa Parre

    JUNIOR (giovanili)
  • Under 18 élite Edelweiss Albino
  • Under 18 regionale Excelsior
  • Under 16 élite Excelsior
  • Under 16 regionale Excelsior
  • Under 16 regionale Almenno San Bartolomeo

Collaborazioni

  • Basket Vertova
  • Basket Albano S.A.
  • Basket Martinengo
  • Seriana Basket

Web Radio

Ororosa