Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa completa. Cliccando su OK acconsenti al loro utilizzo.

Agenda

Servono 45 palpitanti minuti al Fassi Albino per avere ancora la meglio sulla capolista Castellammare di Stabia che deve cedere il passo alla concretezza di Fumagalli, alla determinazione di Lussana ed in generale ad un gruppo vivo e coeso! Grande risposta ai successi di Biassono e Muggia!

Servono 45 palpitanti minuti al Fassi Albino per avere ancora la meglio sulla capolista Castellammare di Stabia che deve cedere il passo alla concretezza di Fumagalli, alla determinazione di Lussana ed in generale ad un gruppo vivo e coeso! Grande risposta ai successi di Biassono e Muggia!

LussanaTerryCtp

Divisione Nazionale A2
8^ giornata - girone G - poule salvezza

FASSI ALBINO - BK FEMM. STABIA
63 - 62 dts
(13-10, 10-16, 14-13, 20-18, 6-5)

Edelweiss: Sozzi 2, Celeri ne, Racchetti, Locatelli 2, Fumagalli 20, Scarsi 5, Isacchi, Carrara 7, Devicenzi, Lussana 12, Vorlova 10, Marulli 5
All. Lombardi N.

Castellammare di Stabia: Potolicchio 11, De Rosa ne, D'Avolio 8, Carotenuto, Gallo 16, Moretti, Minervino 18, Gemini, Voynova 9, Calamai.
All. Belfiore F.

Arbitri: Leggiero e Lillo

Note: nessuna giocatrice uscita per 5 falli; Falli Albino 15; Falli Stabia 15; TL Albino 9/15; TL Stabia 6/10; T3 Albino 4 (Lussana 2, Carrara, Marulli); T3 Stabia 8

Statistiche complete: clicca qui per visualizzarle sul sito LBF

Prossimo impegno: dopo il turno di riposo, Domenica 12 Aprile 2015 alle ore 18.00 si gioca vs Castel Basket Carugate @ Palasport, corso Europa, Pessano Con Bornago (Mb)

Suona la sirena mentre i numerosi supporter delle "Stelle Alpine" presenti al Palasport di Alzano Lombardo seguono col fiato sospeso e cuore in gola il tiro di Potolicchio che s'infrange sul ferro... poi è solo festa e in un unico grande abbraccio si stringono le ragazze del Fassi Albino urlando tutta la loro gioia per un successo voluto e cercato ma trovato soltanto in un finale al cardiopalma dopo 45 minuti di emozioni.

Nella prima domenica primaverile arriva in Val Seriana il Basket Femminile Stabia, neopromossa formazione napoletana che provoca dolcissimi ricordi a capitan Locatelli e compagne, protagoniste ormai un mese e mezzo fa di una delle più belle imprese stagionali col successo in terra campana all'esordio di questa difficilissima e molto equilibrata Poule Salvezza. Ad inizio Febbraio in quel clima gelido e piovoso erano state Vorlova e Carrara a concretizzare in un secondo tempo da vera squadra la fantastica vittoria del Fassi, oggi sul nostro parquet c'è voluto l'ossimoro più inaspettato con la "spensieratezza controllata" della coppia Fumagalli-Lussana a regalare vere emozioni a tutti i biancorossi presenti.

Alla palla a due tutti gli occhi sono già per quelle che i pronostici danno come le sicure protagoniste del match: la nostra "valchiria di Louny" Tereza Vorlova contro i 194 centimetri della pivot bulgara Diana Voynova. In realtà entrambi i coach riescono, a parte qualche sprazzo di talento puro, a toglierle dal vivo della partita lasciando il ruolo di protagoniste ad altre: per Stabia Gallo e Minervino mentre per le padrone di casa le già citate "Tuz" e "Fumabomber". Nei primi 10' si capisce già che a meno di cataclismi cestistici il leit motiv della gara sarà un batti e ribatti in stile tennistico con le squadre mai a più di 1-2 possessi di distanza, d'altronde il modo di giocare molto simile esaspera l'equilibrio ma rende anche più entusiasmante ogni contromossa di squadra ed invenzione da parte di una singola. E non può venire che dalla panchina il famoso "jolly" che altera gli equilibri del piano partita di entrambi i coach, le 3 triple nel secondo quarto dell'esterna classe '92 Gallo danno fiducia alle ospiti mentre coach Lombardi trova nei missili di Marulli e Lussana la contraerea che limiti i danni all'intervallo lungo. Si va a far due chiacchiere negli spogliatoi sul punteggio di 23-26 con qualche palla persa di troppo per il Fassi e la consapevolezza che ogni possesso dei secondi 20 minuti potrà essere decisivo.

Si torna sul parquet e la partita sembra trasformarsi rapidamente nei primi 3 minuti con gli attacchi bloccati da ottime contromosse difensive togliendo così un pò di spettacolarità... E' Stabia che sull'onda del vantaggio prova ad imporre il primo break della gara ma l'Edelweiss risponde tatticamente mischiando le carte in difesa e trovando nel "furto" di Lussana 2 importanti punti che ridanno coraggio, i tre canestri consecutivi di Terry Vorlova mettono una pezza importante alle scorribande nel pitturato delle "twin towers" campane Minervino e Voynova tuttavia è Potolicchio stavolta a rompere le uova nel paniere infilando la tripla del 37-39 con cui si chiude il 30° minuto.

Ad inizio ultima frazione si vede anche Sozzi che in barba ai quasi 2 metri dell'accoppiata di lunghe ospiti va al ferro realizzando un importante lay-up aiutata dal tabellone, quando però il gioco si fa duro come già gustato in altre occasioni sale in cattedra la prof. Fumabomber che insieme ai due "torroncini cremonesi" regalati da "Bubu" Scarsi si costruisce con intelligenza ed esperienza quei 2-3 canestri decisivi per resistere all'assalto ospite. Minervino diventa letteralmente padrona del pitturato albinese ma nonostante l'intesa con Voynova fallisce in un paio di occasioni il colpo del ko, lasciando strada all'incomparabile voglia di vincere di Laura Fumagalli: il nono e decimo punto nel quarto della n°11 danno il +3 al Fassi ma c'è un ultimo sforzo difensivo da compiere... al rientro in campo dopo il timeout di coach Belfiore neanche il più ottimista dei tifosi campani l'avrebbe potuto prevedere... penetrazione 1vs1, scarico a Gallo (4/6 dalla lunga distanza fino a quel momento) e 5^ tripla che vale pareggio e overtime! Gelo, stavolta figurato, in tutto l'impianto...

E visto che ci piacciono particolarmente le situazioni originali ma soprattutto talvolta crediamo sia davvero difficile esprimere a parole le emozioni che questo sport meraviglioso ci regala... oggi lasciamo che siano proprio le immagini a parlare: il supplementare by Sport Sul Serio, featuring Fassi Edelweiss Albino e l'assolo in "violino" della nostra Chiara Tuz Lussana...

Ora il meritato riposo e poi via col rush finale che dopo Pasqua ci vedrà impegnate in quel di Carugate e soprattutto nella doppia sfida casalinga con Biassono (anticipata a Giovedì 16 Aprile ore 20.30 ad Alzano) e Viterbo! Inutile dire che la salvezza passerà obbligatoriamente da qui... Forza ragazze!! 

 

Contatti

    • Via Andrea d'Albino 1, 24021 Albino (BG)
    • info@edelweissfassialbino.it - ufficiostampa@edelweissfassialbino.it

 

facebook  FACEBOOK

 

instagram  INSTAGRAM

 

twitter  TWITTER

 

youtube  YOUTUBE

AcyMailing Module

Se vuoi ricevere la nostra newsletter, iscriviti ora!

Ororosa

  • IL PROGETTO

    SENIOR
  • Serie B Regionale Don Colleoni Trescore
  • Promozione Casigasa Parre

    JUNIOR (giovanili)
  • Under 18 élite Edelweiss Albino
  • Under 18 regionale Excelsior
  • Under 16 élite Excelsior
  • Under 16 regionale Excelsior
  • Under 16 regionale Almenno San Bartolomeo

Collaborazioni

  • Basket Vertova
  • Basket Albano S.A.
  • Basket Martinengo
  • Seriana Basket

Web Radio

Ororosa